La trasposizione del sapere musicale nella formazione intellettuale

Carla Cuomo, Maria Rosa De Luca

Abstract


La costruzione della cittadinanza europea nell’epoca della complessità richiede che la trasmissione del sapere sia orientata alla formazione intellettuale, al “dare forma” cioè a una mente critica, capace di problematizzare, dunque di discernere. Questo può avvenire con l’educare a comprendere. Nel farsi carico di questa istanza, il musicologo assume il problema e si interroga su ‘che cosa’ trasmettere e ‘come’ per educare a comprendere la musica: è il fondamento della didattica della musica, intesa come scienza della ‘trasposizione’ del savoir savant in savoir enseigné. L’intervento propone un percorso paradigmatico di comprensione musicale, attraverso la trasposizione didattica di un brano di Debussy, La cathédrale engloutie. L’esempio sarà basato su un approccio messo a punto dalla ricerca musicologica e metodologico-didattica e centrato sulla continuità tra ascolto, esecuzione musicale e Storia della musica.


Parole chiave


didattica della musica; formazione intellettuale; competenza; pratiche traspositive; Debussy

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.2039-9715/4023

Copyright (c) 2013 Carla Cuomo, Maria Rosa De Luca

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.