Il dramma liturgico dello 'Sponsus': una pedagogia musicale medievale

Cesarino Ruini

Abstract


Lo Sponsus è un’azione drammatica cantata, nella quale viene messo in scena la parabola evangelica delle vergini sagge e delle vergini stolte (Matteo 25, 1-13). Concepito sul modello dei drammi liturgici, con i quali nel Medio Evo venivano rappresentati in forma drammatica i principali episodi della vita di Cristo, esso vide la luce nel secolo XI nei monasteri della Francia meridionale.

Le intonazioni musicali affidate ai diversi personaggi, oltre a identificarne i ruoli, consentono di individuare, attraverso la comparazione con le melodie liturgiche che esse riprendono fedelmente oppure deturpano, l’intento pedagogico sotteso al dramma. In esso viene esemplificato e stigmatizzato il vizio dell’acedia – la malinconia – che il monaco deve rifuggire come un peccato perché lo porta a dissociarsi dalla comunità. La trasgressione delle leggi del canto sacro prefigura la trasgressione di quelle norme che legano l’individuo a Dio, al proprio credo e al proprio gruppo sociale e aprono la strada a disturbi comportamentali fonti di disagio psicologico.


Parole chiave


dramma liturgico; canto gregoriano; medio evo; saggezza; follia

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.2039-9715/4602

Copyright (c) 2014 Cesarino Ruini

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.